20 aprile 2009

RIFLETTENDO...
di Antonio Ragone

Anche questa notte è passata, il giorno lentamente si fa strada nel chiaroscuro dell’alba umida. Sì, ora è meglio che io vada chissà dove a cercare la quiete, forse sui monti dove i pini riversano pioggia e i merli zirlano tra il pascolo di mucche e di cavalli. Tornerò? Solo quando avrò reciso qualche ruvido ramo di pino. Ho con me solo me stesso, altro non mi serve se non la sicura essenza d’amicizie vere radicate in me stesso come questi pini nella montana terra. Sì, i silenzi sono le immagini della vita, i ricordi, i fatti accaduti, questi luoghi cari per nulla virtuali, ma veri e verdi come l’erba che nasce e cresce nei sottoboschi protetti da alberi d’alto fusto, quanti dimorano negli anni miei, così tanti che credevo ormai d’aver colmato ogni spazio della mia memoria; ma, sì, c’è stato il tempo d’acquisirne altri, silenzi-volti-amicizie-immagini-ricordi di due città bagnate dallo stesso mare, Mare Nostrum, pur se sub-denominato in logos diversi e superbi. Sì, lo so, ne verranno altri, silenzi-volti-amicizie-immagini-da divenire poi ricordi, sempre, fino alla fine, anche di quelli che hanno un amaro sapore di frutta piacevolmente colta pensandola dolce. Ma i silenzi dolci e quieti sono più alti e sublimi. Così la vita riprende se stessa.

3 commenti:

  1. A PROPOSITO DE "LA PASSIONE DEGLI APOSTOLI":
    Ho letto il tuo libro un bel po' di tempo fa e non ho ancora avuto modo di ringraziarti per le sensazioni che ho provato leggendo una "storia" che conoscevo da sempre sotto una luce nuova. Ben curato nei dettagli e nei particolari sono stata catturata dagli effetti luce che mi hanno aiutato a riflettere su alcuni punti che fin ora mi apparivano sfumati, forse addirittura insignificanti.

    RispondiElimina
  2. Padre Amedeo
    Se non conoscessi Antonio e non sapessi che ha scritto “La Passione degli Apostoli”, affermerei con tutta sicurezza che il libro è un’opera scritta da un teologo, da un conoscitore profondo delle Sacre Scritture. Bello. Se Antonio Ragone ha avvertito la necessità di far seguire un suo saggio al poemetto, credo che abbia ancora altre cose dentro di sé da esternare.

    RispondiElimina
  3. Filomena Ranieri29 aprile 2009 10:31

    “La Passione degli Apostoli”: Libro da autore, libro scritto da uno scrittore vero, da chi conosce la letteratura, quella vera, da chi prescinde dalla facile moda del momento, e scrive un libro da letterato, con l’intento di privilegiare la cultura e non il gusto del momento di dare in pasto ai lettori vere e proprie mediocrità. Ottimo, mi piacerebbe un giorno d’incontrarlo e di condividere con lui la vera cultura.

    RispondiElimina

Se vuoi esprimere un tuo commento, lascia un messaggio possibilmente non anonimo. Grazie.

Google+ Badge