24 luglio 2009

ANTONIO RAGONE: ARIETTA





ARIETTA


Chi guarda il mare
È sempre indeciso
Se partire o restare

1 commento:

  1. Bruno Cerasuolo31 luglio 2009 16:34

    Caro Antonio,con l'aiuto di un amico che è diventato anche un tuo sostenitore,ho avuto la possibilità,pur se breve,di ammirare la profondità figurativa delle tue parole.Mi piace la tua poesia e provo un senso di dolce orgoglio nel retroispezionare la mia, la nostra, passata giovinezza.
    Eravamo proprio dei bravi ragazzi...forse lo sapevamo.
    Nell'occasione ti anticipo che appena possibile ti farò avere qualche mia modesta composizione sentimentale.
    In attesa di abbracciarti ti saluto affettuosamente.
    Bruno Cerasuolo

    RispondiElimina

Se vuoi esprimere un tuo commento, lascia un messaggio possibilmente non anonimo. Grazie.

Google+ Badge