13 settembre 2009

UNA DELICATA POESIA DI KOSTANTIN KAVAFIS

MARE MATTUTINO

Fermarmi qui! Mirare anch'io questa natura un poco.


Del mare mattutino e del limpido cielo


smaglianti azzurri, e gialla riva:


tutto s'abbella nella grande luce effusa.


Fermati qui. Illuso di mirare ciò che vidi davvero l'attimo che ristetti,


e non le mie fantasie, anche qui,


le memorie, le forme del piacere.
(Kostantin Kavafis)

1 commento:

  1. Cultore di Kavafis18 novembre 2009 06:47

    Oltre che i suoi contenuti, anticonvenzionali per l'epoca, le sue poesie evidenziano un'arte versatile.

    RispondiElimina

Se vuoi esprimere un tuo commento, lascia un messaggio possibilmente non anonimo. Grazie.

Google+ Badge