4 dicembre 2009

ADRIANA PASSARI (Ondadigrano): A PROPOSITO DI TEMPO






Crono divora Poseidone

in un dipinto di Pieter Paul Rubens






Si parla di fine ed inizio dell'anno…

Anno come cerchio, come anello…

Anulus, tempo ciclico… riti…

Ricordi di un tempo ciclico, scandito dai ritmi del sole e della natura, depositati ancora dentro di noi…

Ricordi che hanno bisogno, per essere risvegliati, del contatto con i cicli reali….della loro esperienza sulla pelle e dentro di noi…

E intanto noi misuriamo il tempo sul quadrante di un orologio che è spazio…

O sul display di un orologio digitale…

Un tempo biologico, con cui fanno i conti le società cosiddette primitive, (le lune degli indiani...) e un tempo sociale… scandito dalle ferie, dal calendario scolastico, dalle tasse, dalle rate del mutuo… .il tempo che è denaro…

Il nostro tempo non è più scandito dai raccolti, dato che i surgelati e il mercato globale fanno a meno delle stagioni…

è scandito dagli acquisti…

Il tempo degli acquisti e dei consumi…

la società dei consumi non ha il tempo dei progetti, il tempo della creazione, che si dipana nell'attesa di una realizzazione…

Il rito del consumo si esaurisce nell'appiattimento di un presente senza progetti…

Un tempo che non viviamo più sulla nostra pelle…

Ma è regolato dai ritmi della società…

Che ci organizza la vacanza, il tempo libero più spicciolo, il tempo libero all'interno della vacanza già a sua volta organizzata…

Ma non è tempo che "viviamo"…

È tempo che "Consumiamo"…

… scegliere significa anche riappropriarci di un tempo nostro…

Questo mi è salito dentro nel vedere in questi giorni la folla nei supermercati e nei centri commerciali…

già pronti per il Natale(?).


Adriana Passari

2 commenti:

  1. Potrebbe sembrare un po’ eccessivo parlare del consumismo che ha causato una totale assenza di solidarietà e di egoismo, con Saturno che divora i suoi figli per timore che questi possano un domani soppiantarlo. Ma perchè, in effetti, attualmente, non è così? Ho provato anche sulla mia pelle, in particolare nell’ufficio dove lavoro, di persone disposte a qualsiasi cosa per fare carriera, senza guardare in faccia a nessuno. Ho provato e provo tanta sofferenza per tanto cinismo ed egoismo.

    RispondiElimina
  2. purtroppo cinismo, arrivismo,prevaricazione...non danno tregua...sono sempre più numerosi i gruppi che praticano meditazione, o comunque dediti alla ricerca spirituale, come antidoto, o refrigerio, a queste situazioni.Ti capisco in pieno.L'immagine è cruda, ma non sono riuscita a trovarne una migliore ed efficace...nel mondo greco saturno è Crono, il Tempo...questo è stato l'imput per l'immagine...un saluto e un augurio di..."tempi migliori" :-) adriana

    RispondiElimina

Se vuoi esprimere un tuo commento, lascia un messaggio possibilmente non anonimo. Grazie.

Google+ Badge