13 giugno 2010

ANGIOLETTA FACCINI: LA POESIA DEL CUORE.

Queste due nuove poesie, Parlavo fra me, come si capisce è il dialogo col mio cuore, invece l'altra… Attimo di felicità,  è il peso di una convivenza non serena.


Parlavo fra me ieri

Parlavo fra me ieri
parlavo
non sono un poeta!
il  mio cuore è un poeta!

ho perso la dolcezza
il poeta non sono io!

Parlavo fra me ieri
è il mio cuore che mi dà grandi attimi
che coglie quando l’estro mi sfiora
quando la poesia mi chiama

E mi inebrio al suo lieve tocco!

13 giugno 2010


Attimo di felicità

Il mio attimo di felicità quando
lui non c’è
sale dal cuore e dalle viscere

Il mio attimo di letizia
solenne mi si pone dinanzi quando
lui non c’è

e  si ferma pare stregato   
malgrado il dilemma

giugno 2010


 Angioletta Faccini

2 commenti:

  1. Maria Antonietta15 giugno 2010 07:25

    Ho apprezzato moltissime queste poesie di Angioletta. Sento come libertorie le parole che si raggruppano in versi ed emanano un'amarezza di vita vissuta e intimamente sofferta. Molto belle!

    RispondiElimina
  2. Grazie Maria antonietta.

    RispondiElimina

Se vuoi esprimere un tuo commento, lascia un messaggio possibilmente non anonimo. Grazie.

Google+ Badge