9 agosto 2010

ANGIOLETTA FACCINI: E VOLO ALTO.


Ma si sa, noi siamo soggetti a quegli attimi di grande gioia o meglio di vera felicità o di grande sconforto! Non lo siamo, ma agli occhi degli altri è come se fossimo volubili o instabili nell'umore! E spesso veniamo fraintesi...



E volo alto

...E volo alto! come l 'albatros!
scendendo al suolo tocco la Vita
volando alto l'osservo nelle sue pieghe infinite...
senza pretese
che i turbamenti sono il mio cibo
Volo alto come l'albatros
in un vortice d'amore
con questa vita.

8 agosto 2010

© Angioletta Faccini

Nessun commento:

Posta un commento

Se vuoi esprimere un tuo commento, lascia un messaggio possibilmente non anonimo. Grazie.

Google+ Badge