18 novembre 2011

NOVEMBRE, IL TEMPO DELLA RIFLESSIONE.

Ho sempre considerato la stagione autunnale come il tempo della riflessione. Il sentiero del vivere è fatto di continui mutamenti dello stato d’animo dovuti a percezioni esterne della propria sensibilità.  Proprio in questa fase autunnale si sta avverando in me un intimo e continuo alternarsi d’emozioni e riflessioni ove s’acuisce il senso dell’inquietudine generando il sano sentimento della malinconia. 



NOVEMBRE

... e
Sentirmi
Come la foglia
Che la terra chiama
Sopra le foglie

Antonio Ragone
(Da "I passi sul sentiero sconosciuto - verso marine sponde -" Giovane Holden Edizioni - 2010)

2 commenti:

  1. Novembre, ricordo l'autunno, ti rivedo in questi versi.

    RispondiElimina
  2. Tutte le stagioni hanno la loro poesia,così anche l'autunno che ride nella smagliante varietà delle tinte con cui gli alberi si preparano per il sonno invernale.
    Un senso di malinconia si impossessa dell'animo umano al pensiero delle persone amate che non vediamo più da tanto tempo e che con i loro preziosi consigli avevano reso più sopportabile la nostra vita,la quale è spesso accompagnata da ostacoli insormontabili.

    RispondiElimina

Se vuoi esprimere un tuo commento, lascia un messaggio possibilmente non anonimo. Grazie.

Google+ Badge