1 maggio 2012

I POETI E LE LORO EMOZIONI.

Come sempre, i poeti vedono la vita da tutti i luoghi temporali che la posseggono, passato-presente-futuro, un’unica forma che si proietta nell’ambito spaziale dei sentimenti e dei continui e pur sempre mutevoli alternarsi d’emozioni. Sì, essi devono raccontare,  invocare, anafore martellanti. A chi ti rivolgi, Poeta? Io son sicuro che tu rivolgi codeste tue invocazioni ad una persona a te sconosciuta, eppure così vicina a te, dentro di te. Sei tu che chiedi a te stesso, oh noi stessi sconosciuti, quasi supplichevole, ma con energica fermezza, di custodire la sacralità dei ricordi (ri-cordis) ritornare al cuore, che hanno forgiato la nostra esistenza, i nostri sentimenti, quei ricordi fitti e dalle lunghe ombre, i ricordi del cuore, degli amori e degli amici persi e ritrovati, delle amarezza delle partenze sempre viste con la tristezza d’improbabili ritorni, d’una porta che, per nostra quietezza, non si chiuda mai alla possibilità del perdono, nella consapevolezza d’aver come compagno di viaggio il dolore per le tante assenze che mai riusciremo a colmare.

4 commenti:

  1. Halina Wolska Marecka1 maggio 2012 11:35

    Antonio ,sei Grande!

    RispondiElimina
  2. Mariella Mulas1 maggio 2012 19:54

    Antonio carissimo, chi meglio di te può dare significato qualificato dell'argomento "Poeti e emozioni" Certamente i poeti sono voce interiore di sensazioni trasmessa poi in versi... e ogni sentimento sarà senza tempo poiché nelle coscienze saranno tramandate restando pensiero di ogni sensibilità compresa e riconosciuta! Grande Antonio, mio maestro di cultura! Ciaoo!

    RispondiElimina
  3. Già! a chi ci rivolgiamo?
    alla persona più che cara, all'amico intimo, all'Universo, a Dio, agli Dei. La profondità delle emozioni viene esternata con versi che sgorgano veloci.....
    Si, è anche uno "sfogo" diciamo così.
    Grande Antonio,Grazie per le tue grandi capacità di comprendere e tradurre in parole pratiche il "Poeta" in sé!

    RispondiElimina
  4. I poeti hanno il potere ed il privilegio di tradurre in versi i nostri più svariati sentimenti, nonché le intense emozioni che può suscitare il ricordo di una persona da noi amata,che non siamo più riusciti ad incontrare a causa delle circostanze spesso incresciose della vita.

    RispondiElimina

Se vuoi esprimere un tuo commento, lascia un messaggio possibilmente non anonimo. Grazie.

Google+ Badge