27 novembre 2012

BREVISSIMO PENSIERO SULLA CONOSCENZA UINIVERSALE.

La conoscenza universale va di pari passo con le conoscenze individuali, che, per quanto ampliate e sommate, mai possono, a mio parere, pervenire all’universalità mediante la razionalità, quindi, non può esistere “conoscenza universale” in un contesto qual è il nostro mondo, dove tutto incede sui doppi binari dell’individualismo e del relativismo. Mi riesce difficile, pressoché impossibile, pensare che ci sia una conoscenza universale che appartenga alla ragione. Mentre capisco e so che può esistere una conoscenza individuale, mai universale e pur sempre limitata, alla quale si può arrivare attraverso l’intuizione “propria” dell’individuo. L’Arte è un ottimo veicolo per questo trasferimento della ragione individuale.

2 commenti:

  1. Grande il tuo pensiero, Antonio caro...

    RispondiElimina
  2. Mariaconcetta Lo Re28 novembre 2012 12:11

    "L’Arte non è intelligenza, l’arte è molto di più. L’arte è il superamento dell’arte stessa.

    RispondiElimina

Se vuoi esprimere un tuo commento, lascia un messaggio possibilmente non anonimo. Grazie.

Google+ Badge