14 dicembre 2012

C’È NEVE IN GIARDINO, DI AGNESE DI VENANZIO.



Carissimo Antonio,
un saluto a modo mio con un breve testo poetico - pubblicato nell'agenda 2010 - “Le opere e i giorni " ed. Fabio Croce.
La neve, la rosa rossa tenace che non vuol morire... il Natale che arriva, ci fanno sentire sempre innocenti e fanciulli pieni d'amore come il rosso della rosa e candidi come il bimbo che nasce !...
Una vera magia!...
Ti abbraccio, Agnese.



C’è neve in giardino

Come una giovane sposa
hai coperto di candida neve
e vestito di bianco la rosa
con quella caduta tua lieve,

la guardo, è rossa d’amore
attende di essere colta
invia quel messaggio al mio cuore
prima che il gelo la renderà morta.

© Agnese Di Venazio

3 commenti:

  1. Bellissima e suggestiva poesia, Agnese cara.
    Nevica, i giardini ammantati di bianco dormono in una immobilità profonda. Tutto d’intorno è pace, e silenzio. Cade la neve, su tutti i vivi e i morti.

    RispondiElimina
  2. agnese di venanzio16 dicembre 2012 12:59

    Carissimo Antonio, grazie del tuo competente apprezzamento di scrittore, poeta,uomo generoso e sensibile.Quest'anno non andrò nella casa di campagna per il Natale ma questa poesia mi ci conduce poiché lì é stata scritta .Un abbraccio, insieme all'augurio di tanta serenità.

    RispondiElimina
  3. Romantica e molto delicata questa poesia,che testimonia una grande sensibilità da parte della persona che l'ha scritta.

    RispondiElimina

Se vuoi esprimere un tuo commento, lascia un messaggio possibilmente non anonimo. Grazie.

Google+ Badge