22 agosto 2013

AGNESE DI VENANZIO, COME UNA NINFEA.






Come una ninfea



Tu figlia mia,

come fiore d’acqua

acqua, segno di fecondità

che apri la tua corolla

e ti lasci cullare

baciata dal sole

nell’andare della vita!...

Non chiudere la tua corolla

Alla “ Parola “

che Dio ti sussurra.


3 commenti:

  1. Ciao Agnese, perché scusarti dello sfogo, come non capirti! Anzi grazie per aver condiviso con me questi tuoi pensieri di madre.
    Una carezza, amica cara.
    Antonio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Agnese Di Venanzio30 agosto 2013 10:58

      Antonio carissimo, " un grazie " , per la stima e gli apprezzamenti che (anche troppo spesso) mi riservi, é poca cosa ma per me una parola , ti assicuro piena di tanta emozionante, intensa riconoscenza .Un abbraccio ,Agnese.

      Elimina
  2. Agnese la complessata .31 agosto 2013 15:39

    Quando non si é eccellenti nello scrivere e si soffre per questo !..... rettifico anche se sò che hai compreso : Un grazie é poca cosa per me, é una parola semplice ma piena di profondo significato .

    da Una complessata !.....

    RispondiElimina

Se vuoi esprimere un tuo commento, lascia un messaggio possibilmente non anonimo. Grazie.

Google+ Badge