21 marzo 2015

21 MARZO: GIORNATA MONDIALE DELLA POESIA.




La Giornata Mondiale della Poesia è stata istituita dalla Conferenza Generale dell’UNESCO nel 1999 e celebrata per la prima volta il 21 marzo dell'anno seguente. La data, che segna anche il primo giorno di primavera, riconosce all’espressione della Poesia, la più discreta e profonda delle Arti, un luogo fondante della memoria, base di tutte le altre forme della creatività letteraria ed artistica.

POESIA

È solo l’attimo fuggente che descrive
in quel momento un po’ d'umana storia,
la meraviglia che raccoglie il frutto
di ciò che nasce in fondo agli elementi.
   
Antonio Ragone (Da "Viaggi verso il porto - Parte I - Gabrieli International Editor 2004) 

8 commenti:

  1. dolce poesia nutre il nostro essere con il nettare dei frutti della vita.
    cari saluti ]+Antonio Ragone
    Amichevolmente
    Francesco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In un contesto come quello presente, solo la poesia può nutrirci e darci il dolce nettare della speranza che rinasce, come rinasce la natura ad ogni nuova primavera. Grazie Francesco del tuo bel commento e della tua amicizia, compiutamente da me ricambiata.

      Elimina
  2. Agnese Di Venanzio21 marzo 2015 17:44

    CONSIDERO LA POESIA " primavera della mente " perché come in primavera tutto rinasce , anche la mente elabora nuove creazioni di pensiero, nuovi germogli, nuova linfa .

    Sento che la scrittura in genere ancor più la poesia, sia un dono che ci viene fatto ;
    Quando accade che scrivo, lo faccio senza troppo pensare ,ed é lì che riconosco in me la presenza di una forza trascendentale e dopo aver scritto e rileggendo ,mi sento consolata,amata, considerata, premiata e nonostante ciò, spesso dimentico di ringraziare colui che tutto sa di me .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La poesia è un dono, sì, Agnese, penso che poeti si nasca e non si diventi. Molto bella e sentita la tua poesia “ I miei gerani” che ho letto a commento ad un mio post su facebook.L'ho molto apprezzato. Un affettuoso abbraccio.

      Elimina
  3. Mariaconcetta21 marzo 2015 17:50

    E’ sempre l’Anima l’alcova dei più intimi pensieri,
    i più arditi
    quelli che solo in Poesia si possono s_velare.
    Pensieri danzano Poesia.

    Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È proprio questo il grande privilegio della poesia. Mettere in veri cose che non si direbbero mai altrimenti. Grazie Maria, un caro abbraccio.

      Elimina
  4. Grande la bellezza della Poetica di Antonio Ragone che incontra sempre l'anima del lettore accarezzandola !!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Angela, molto cara! Un abbraccio poetico!

      Elimina

Se vuoi esprimere un tuo commento, lascia un messaggio possibilmente non anonimo. Grazie.

Google+ Badge