6 marzo 2015

UNA FINESTRA.



UNA FINESTRA

Una finestra
che s'apre al mare
un affresco d'azzurro

Laggiù
Un promontorio
Tra i vapori dell’orizzonte

E il mio veliero
Ha già sciolto gli ormeggi
Per novelle darsene

Solo questo stamane io sento
Altre parole non ho



© Antonio Ragone

11 commenti:

  1. Stefania Minnucci6 marzo 2015 16:43

    e sono bellissime...buongiorno Antonio, che il vento ti sia
    amico !

    RispondiElimina
  2. Silvana Jazzetti6 marzo 2015 16:46

    ... il bisogno d´azzurro.....di spazio....di orizzonti vasti....
    Grazie,Antonio....

    RispondiElimina
  3. Mariaconcetta Lo Re6 marzo 2015 16:47

    Servono occhi profondi per liberarsi dalle gomene e
    come Gabbiano in volo,nel turbinio del bianco e blu sperdersi...Le parole
    lasciano spazio al cuore. Esso sa.

    RispondiElimina
  4. Dina Martino6 marzo 2015 16:47

    galleggiamo,sospinti dal vento qua e là...buongiorno!

    RispondiElimina
  5. Matteo Ragone6 marzo 2015 16:49

    stupendo!!!

    RispondiElimina
  6. Patrizia Bruschi6 marzo 2015 16:49

    Un tuffo .... al cuore!

    RispondiElimina
  7. Agnese Di Venanzio6 marzo 2015 16:50

    Mare ispiratore !...ciao Poeta !...

    RispondiElimina
  8. Pierangela Castagnetta6 marzo 2015 16:51

    Bellissimo pensiero per iniziare bene la giornata.

    RispondiElimina
  9. Romilda Guaitini6 marzo 2015 16:52

    ii nostro mare....la nostra costa...come comprendo cio' che
    scrivi.....

    RispondiElimina
  10. quanta bellezza si coagula nei colori del mare,
    nell'azzurro del cielo e nei versi, una forza mirabile li fonde insieme nel
    crogiolo della poesia.

    RispondiElimina
  11. Caro Antonio,
    ancora una volta il mare che tu adori tanto diventa la tua musa ispiratrice.
    Buona giornata e complimenti per i tuoi stupendi versi!

    RispondiElimina

Se vuoi esprimere un tuo commento, lascia un messaggio possibilmente non anonimo. Grazie.

Google+ Badge