16 novembre 2014

L’ASSOCIAZIONE AKKUARIA ALLA 4ª EDIZIONE DI “CONTESTI DIVERSI” A SAN CESAREO.



L’ASSOCIAZIONE AKKUARIA ALLA 4ª EDIZIONE DI CONTESTI DIVERSI

che si è svolta a San Cesareo (RM) dal 6 al 9 novembre 2014

presso il Centro Commerciale “La Noce”


A CURA DI ANTONIO RAGONE
fare clic sull'immagine per vedere le foto
Presentazione dei libri Esca Viva di Vera Ambra
Bridget O’Malley e i misteri di Rocksource di Sabrina Lagoteta  
Io Confesso di Alessandra Felli

È intervenuta la psicologa Carla Russello

4 commenti:

  1. Potrebbe essere una buona iniziativa, almeno come esperimento per abituare la gente. È da fare. Il libro esce dal suo contesto abituale e dilaga tra la gente: dalle biblioteche si sposta in punti di aggregazione nuovi per intercettare anche quelle persone che di solito non leggono. Questo l’obiettivo di ‘Contesti diversi’, Fiera della Piccola e Media Editoria, che si è svolto dal 6 al 9 novembre a San Cesareo presso il Centro Commerciale La Noce e a cui hanno preso parte circa 20 case editrici. Certamente da ammirare.

    RispondiElimina
  2. La manifestazione "Contesti diversi" ha avuto una cornice non "abituale", infatti la location prescelta è stata la cornice inusuale del centro commerciale “La Noce” di San Cesareo, per far fronte sempre più alle esigenze del pubblico ed essere al passo con i tempi. Un buon primo passo per misurare la risposta del pubblico che mi è parso buono. Grazie.

    RispondiElimina
  3. Davvero un’ottima iniziativa. Il Sistema Bibliotecario Prenestino, gestione associata della Comunità Montana Castelli Romani e Prenestini, intende organizzare “Contesti Diversi” la Fiera della Piccola e Media Editoria e delle Librerie Indipendenti. All’interno della manifestazione importanti sono state le presentazioni di libri e incontri con gli autori e critici letterari. Lo scopo, chiaramente è quello di promuovere il lavoro che le piccole case editrici svolgono sul territorio e nello stesso tempo promuovere l’attività delle librerie indipendenti. Perché è in queste case editrici che ancora viene trattata, e talvolta in maniera pregevole, la vera letteratura.

    RispondiElimina
  4. Agnese Di Venanzio28 novembre 2014 18:52

    Vorrei tanto trovare dei libri durante l'attesa dal parrucchiere , invece che le solite riviste di gossip . Poesie sulle buste dal panettiere ( non é una novità ) .Se uno non ama i libri non va in libreria , magari invece nelle discoteche un ragazzo potrebbe incappare su una lettura illuminante attratto magari da una bella copertina .
    Dimmi stravagante !.... tanto mi sta bene . Complimenti Antonio ed anche all'editore .

    RispondiElimina

Se vuoi esprimere un tuo commento, lascia un messaggio possibilmente non anonimo. Grazie.

Google+ Badge