20 gennaio 2015

SONO UN ALBERO DI ANGIOLETTA FACCINI.




Sono un albero

Come un albero
Mi muovo al solo timido
alito di Vento
mia Linfa vitale
Sono un albero
respiro ad ogni soffio di labbra
che sulla chioma s'apre e tutto
Intorno emana l'etere nel mio essere e
colla mia cima posso
accarezzare il cielo
colla danza a volte sinuosa
porto nuove ventate sempre
mai uguali
a volte carezzevoli a volte
pungenti
Sono un albero e
dei quattro elementi mi beo
gongolando
Come femmina che in palmi adulti
giace nel piacere dell'oblio

7.1.15/af
Angioletta Faccini

2 commenti:

  1. È con vero piacere che pubblico questa bella poesia inviatemi dalla cara amica poetessa Angioletta Faccini.

    RispondiElimina
  2. Grazie Antonio.

    Da te si imparano sempre tante cose

    RispondiElimina

Se vuoi esprimere un tuo commento, lascia un messaggio possibilmente non anonimo. Grazie.

Google+ Badge